•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
I romantici sono moderni e in quanto tali disciolgono l’io nel sistema. Nel loro caso è il sistema del sentimento. Esattamente come i loro “opposti”, gli illuministi, tolgono il rapporto tra il soggetto e l’oggetto. Immanentismo della Ragione, Immanentismo del Sentimento. Poco cambia. Il rapporto con la verità non si dà.
Quindi non si dà morale che non sia schema moralistico.
Compreso l’immoralismo alla Marchese de Sade: anch’esso schema prescrittivo, tutto ego-riferito.
L’unica morale possibile che sia all’altezza del cuore dell’uomo è quella del rapporto di carne tra l’io e la verità, quello che si trova negli accadimenti raccontati dal Vangelo.
La morale è Cristo che va a mangiare a casa di Zaccheo, dopo averlo guardato.
Tratto da:F_icon.svg
Lorenzo Gasperini
Commenti